martedì 5 febbraio 2013

Liberiamo una ricetta 2013 - La torta per i 7 anni di Laura - #liberericette



Il 9 febbraio 2010 scrivevo (lo potete anche cercare nei vecchi post ma come vi ho già raccontato è quasi inutile perché lo spostamento da splinder fu un pasticcio, quindi accontentatevi):


Ci sono luoghi che ti sembrano magici e amici che non potrebbero essere che tuoi amici. Ci sono cose così e basta. Naturali, spontanee. per cui vale davvero la pena vivere. e poi c'è il sorriso dei nostri bambini e la gioia di rivedersi dopo lunghi periodi. E c'è FranzBello e Benedetto che hanno giocato come dei pazzi, chiaccherato prima di dormire e appena svegliati. E CiccioPao e la Lauretta che hanno dormito vicini e alla mattina giravano per la casa cercando i rispettivi genitori. E tutti e quattro che giocavano ai pirati e ai cow boys. Poi ci sono i bianchetti al limone da assaggiare e le patatine fritte di panissa, e il sommergibile alla darsena e le navi nel museo dove si può correre e giocare e provare ad essere dei galeotti legati con la catena. Poi ci sono Maria ed Ettore che sono due persone eccezionali e che purtroppo o perfortuna sono tornati ad abitare a Genova.
Genova la bella, con i suoi 15°C e il mare là giù in fondo alla strada, e i vicoli, e la focaccia; e i pescatori che vendono il pescato al porto.
Genova. bella e solare. Un vero spettacolo.
Al ritorno a casa appena dietro gli appennini la neve eterna sulla pianura padana e una nebbia antica che non si vedeva da molto.



Ecco qui, ho invitato Maria a partecipare con me a #liberericette. 
Ed ecco qui la sua ricetta: una torta spettacolare per i 7 anni della sua bimba Laura.

Racconta Maria: "Per il compleanno della mia bambina volevo preparare una torta speciale, dedicata solo a lei e che le piacesse tanto, non solo per il gusto ma anche per come si presentava... a volte sente il peso dei fratelli e ha bisogno di essere un po' viziata!.
La prima condizione era che la torta fosse al cioccolato, e poi possibilmente decorata "da bambina", ma senza niente di rosa perché ha dichiarato che è un colore che non le piace più (!)
"


Ingredienti per la torta:

1,5 bicchieri di latte
1,5 bicchieri di olio di semi
3 bicchieri di zucchero
2 bicchieri di farina
1,5 bicchieri di maizena
1 etto di cacao amaro in polvere
3 uova intere
1,5 bustine di lievito.


Si tratta -in breve- della ricetta della torta allo yogurt appena un po' rivisitata, niente di più facile (quindi ce la faccio anche io n.d.r.).
La torta, una volta raffreddata, è stata farcita e ricoperta da un sottile strato di panna montata in casa (2 etti di panna liquida da dolci).


Per la decorazione ho usato:
6 etti di pasta di zucchero bianca (comprata già pronta, ma ci sono tante ricette fai da te)
colorante lilla (usato in due diverse quantità per colorare la pasta di zucchero)
perline di zucchero argentate
stampini a fiore e ...
.......youtube! Si trovano tutorial utilissimi per chi come me ha poca esperienza!
La pasta di zucchero per me è stata una scoperta, assomiglia al das e si impasta e ammorbidisce qual tanto da consentire di lavorarla e trarne ogni genere di decoro... chi ha più fantasia la usi!


Tanti auguri Laura, grazie Maria e speriamo di vederci presto!




 Questo post partecipa alla grande cucina comune di #liberericette

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.
Infine tutti i partecipanti a #liberericette si sono impegnati a donare il corrispettivo della propria ricetta al Centro Astalli che si occupa di rifugiati polici a Roma. Per ulteriori informazioni e per donazioni www.centroastalli.it/index.php?id=526



1 commento:

Dolcemeringa Ombretta ha detto...

Ma che belle queste storie:) e che torta fatta per una bimba con tanto amore !
Ciao :)